Programma

Mente Locale – Visioni sul territorio è il primo festival italiano dedicato al racconto del territorio attraverso la narrazione audiovisiva: un festival piccolo ma dai grandi sogni, con i piedi ben saldi a terra e lo sguardo all’orizzonte.

Il festival, la sesta edizione

Siamo stati travolti da un’onda, quasi quattromila audiovisivi iscritti al concorso dai quattro angoli del mondo per raccontare il territorio: voci dalle zone di guerra, emergenze ambientali e sociali, vite al limite; dall’Italia invece soprattutto sguardi sui beni culturali, borghi da ripopolare, antiche tradizioni da non perdere… un confine scritto sulla pelle, di là ‘loro’, alle prese con la lotta per sopravvivere, e qui ‘noi’, chiamati a non perdere l’umanità e la bellezza di cui siamo eredi. E’ stata un scelta difficile e abbiamo dovuto sacrificare tanti lavori bellissimi per offrire un ‘bouquet’ di sguardi variegato, perché Mente Locale è un festival tematico prima ancora che un festival di cinema, un luogo di incontro e di dialogo per capire insieme come si racconta il territorio con l’audiovisivo. Accanto ai film in concorso troverete momenti a tema e ospiti, ma anche collaborazioni con altri soggetti del territorio e proiezioni negli ospedali, per finire con la nostra ormai celebre premiazione conviviale… come sempre un programma molto denso, per riflettere insieme e conoscerci, magari con un bicchiere di vino in mano. Buone visioni sul territorio!

Il concorso

Mente Locale Visione Globale – Due premi assegnati dalla giuria del valore di 1.000 Euro ciascuno al miglior documentario e alla migliore opera di finzione
Menzione speciale Parmigiano Reggiano – Menzione speciale del valore di 500 Euro assegnata dal Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano
Mente Locale – Visioni sul Territorio Italiano – Menzione speciale assegnata dal Touring Club Italiano, partner del festival dal 2016
Mente Locale – Filmare per Bene – Menzione speciale assegnata dal Segretariato Regionale MiBACT Emilia-Romagna
Sezione speciale foto-contest Grand Tour Emil Banca 2019 – Due premi di 300 Euro e 200 Euro dedicati ai territori del Grand Tour di Emil Banca, assegnato da una giuria composta da rappresentanti del festival, di Emil Banca e dal fotografo e videomaker Luca Gavagna

Fuori concorso

Visioni in formazione – Cinque cortometraggi realizzati sui territori del festival nell’ambito del corso di formazione “Il prodotto audiovisivo per il racconto del territorio” 2019, organizzato da Demetra Formazione con il sostegno del Fondo Sociale Europeo e della Regione Emilia-Romagna
Visioni sulle regioni italiane – Due film ospiti dalle Marche e dalla Sardegna, in collaborazione con le Film Commission dei due territori
Eventi speciali – Una tavola rotonda sul tema del racconto del territorio, proiezioni in collaborazione con associazioni e ospedali dei territori del festival, un laboratorio di pasta con le sfogline, una premiazione conviviale e altro ancora… ce n’è per tutti i gusti!
Extra festival – Mente Locale continua anche dopo il festival con incontri nelle scuole del territorio e tante iniziative… seguiteci!Tutte le proiezioni e incontri sono a ingresso libero Il programma potrà subire lievi variazioni indipendenti dalla nostra volontà.

Scarica il programma completo in formato PDF.

Mercoledì 13 novembre 2019

ore 11 – Ospedale di Vignola
Visioni in formazione
Proiezione di cortometraggi realizzati sul territorio di Vignola

ore 15 – Cinemax Bazzano
Proiezione di una selezione di cortometraggi dalle varie edizioni del festival
In collaborazione con SPI CGIL Bazzano e Fondazione Rocca dei Bentivoglio

ore 20,30 – Cinemax Bazzano
Visioni in formazione

DIETRO LO SCHERMO di Lorenzo Anceschi, Rosa Canosa, Jonathan Mastellari e Piero Piccioli – 8’39’’ – Italia 2019
Un viaggio alla scoperta dei cinema di Bazzano e di Savignano sul Panaro, guidati dal racconto di chi ci lavora e ci è anche cresciuto dentro: la storia dagli inizi fino a oggi, passando per la sostituzione della pellicola con il digitale e la crisi degli anni ’80.
B-IO. AN ORGANIC CHOICE di Gabriele Murgia, Davide Olori, Margherita Rondelli, Andrea Tomarchio – 12’ – Italia 2019
Valsamoggia: l’evoluzione di un mondo agricolo tradizionale sotto la spinta delle nuove generazioni. La consapevolezza sempre crescente che le pratiche agricole e di allevamento hanno un forte impatto sull’ambiente in cui viviamo e sulla qualità degli alimenti e quindi della vita; il ritorno alla campagna ma anche la volontà di mandare avanti un’agricoltura ed un allevamento sostenibile da parte di chi la campagna la vive già nell’azienda di famiglia.
UN PICCOLO ESTRO di Francesco Palumbo, Simone Pelatti, Giovanni Zanaroli – durata 11’24’’- Italia 2019
C’è una caratteristica che accomuna molti abitanti di Valsamoggia, nella provincia bolognese: l’innata passione per la meccanica. Un mugnaio, un meccanico e un agricoltore rivelano cosa si cela dietro a questa sorprendente abilità tecnica, mentre un gruppo di ragazzi crea un’officina condivisa come alternativa all’impostazione solitaria dei lavori più tradizionali.
Concorso
CARRACCI – LA RIVOLUZIONE SILENZIOSA di Giulia Giapponesi – 52’ – Italia 2019
Sovversivi ma disciplinati, tradizionali ma dissacratori, i Carracci hanno rivoluzionato il modo di fare pittura da Bologna, dove fondarono l’Accademia degli Incamminati, una vera e propria scuola di arte e di vita dove gli allievi imparavano a concentrarsi sulla riproduzione del reale anziché del verosimile. Marco Riccòmini, art advisor di fama internazionale, si muove alla ricerca della chiave per comprendere le vite, le opere e la magia dei tre artisti in un viaggio costruito come un vero e proprio road-mentary, alla ricerca dei luoghi dove i Carracci o le loro opere sono approdati. Così la storia si svolge come una caccia al tesoro, a Bologna e nei grandi musei del mondo, in un viaggio fatto di incontri speciali, di scoperte, di uno sguardo che desta meraviglia in tutti: appassionati d’arte, addetti ai lavori e comuni osservatori.

Giovedì 14 novembre 2019

ore 15 – Ospedale di Bazzano
Visioni in formazione
Proiezione di cortometraggi realizzati sul territorio di Valsamoggia

ore 20,30 – Cinema Bristol, Savignano sul Panaro
Visioni in formazione
DIETRO LO SCHERMO di Lorenzo Anceschi, Rosa Canosa, Jonathan Mastellari e Piero Piccioli – 8’39’’ – Italia 2019

Concorso
THE REMNANTS di Paolo Barbieri e Riccardo Russo – 75’ – Italia/Svizzera 2017
Qual è il paese più bombardato nella storia? Un paese che non è mai entrato formalmente in una guerra: il Laos. Tra il 1964 e il 1973, durante la guerra del Vietnam, la forza aerea americana ha effettuato più di 500.000 bombardamenti sul Laos, riversando più di 2 milioni di tonnellate di esplosivi in tutto il paese. Quarant’anni dopo, tutto è cambiato in Laos, ma la vita delle persone è ancora profondamente colpita dall’onnipresenza di residui di guerra, e gli ordigni inesplosi rappresentano sia un pericolo sia una risorsa. Il film è un viaggio nelle contraddizioni delle guerre di oggi, in cui i resti del conflitto sopravvivono sempre al conflitto stesso.
Concorso – Fiction
ROSSO – LA VERA STORIA FALSA DEL PESCATORE CLEMENTE di Antonio Messana – 28’ – Italia/Francia 2018
Clemente è un vecchio pescatore siciliano che non riesce a fare a meno di lavorare, nonostante la sua età. La sua vita viene scompigliata dal ritrovamento del corpo senza vita di un giovane profugo nelle sue reti da pesca.

Venerdì 15 novembre

Ore 10 – Agriturismo Il Castellazzo, sale del ‘Museo della pasta ripiena’
Laboratorio di pasta ripiena, a cura di Try and Taste – gratuito fino a esaurimento posti Prenotazioni al numero: 338 8733055 o per mail: mentelocale.org@gmail.com

ore 18,30 – Biblioteca F. Selmi sede Auris
Agricoltura, ciliegie e cambiamenti climatici: tra passato e futuro di un territorio. Presentazione del libro Agricoltura Slow con l’autore, a cura di condotta Slow Food Vignola e Valle del Panaro

ore 20,30 – Teatro Cantelli Vignola
Visioni in formazione
LE FORME DELLA CITTÀ di Alice Fabbri, Cristian Melenzi, Claudia Rosati, Lorenzo Salucci – 12’ – Italia 2019
La biblioteca Auris e Il Centro Nuoto di Vignola, esempi di architettura moderna che non ti aspetti di trovare in una città di provincia, realizzati da progettisti legati al territorio e con una visione. Forme che testimoniano lo sforzo di una comunità nell’esprimere le proprie aspirazioni; spazi aperti a tutti, contenitori di idee, segni vivi della città.
LA VIA VANDELLI di Matteo Carelli, Arianna Grandi, Carolina Rorato Guarienti – 10’30’’- Italia 2019
La via Vandelli, il suo percorso, la sua storia e gli incontri con i suoi abitanti di oggi. Il racconto della ‘via nuova’ voluta dal Duca di Modena Francesco III d’Este nel Settecento per arrivare ad affacciare il Ducato sul mar Tirreno, varcando gli Appennini e le Alpi Apuane e collegando Modena e Massa in un percorso impervio e sorprendente.
Concorso – Fiction
LES ENFANTS DU RIVAGE di Amelia Nanni – 20’ – Belgio 2018
Un pomeriggio, in un terreno abbandonato, si incontrano due bambini, e con loro due mondi. Hugo, 8 anni, gioca da solo alla guerra, ma un’intrusa invade il suo territorio: Aiché, sua coetanea, testarda e affascinante. Ma il loro gioco viene interrotto…
Concorso
SA FEMINA ACCABADORA – la dama della buona morte di Fabrizio Galatea – 53’ – Italia 2018
Un viaggio alla scoperta della dama della buona morte, archetipo di molte culture arcaiche di cui in Sardegna ci sono testimonianze fino agli anni ’60. La Femina Accabadora era una donna che praticava un’antica forma di eutanasia, un atto pietoso nei confronti del moribondo ma anche una sorta di regolatore sociale, a bilanciare il rapporto tra vivi e morti, come raccontano i protagonisti che conservano memoria diretta di tale rituale. Insieme a loro ci immergiamo in un contesto in cui il rapporto con la morte è naturale come la vita stessa.

Sabato 16 novembre

Evento speciale
Ore 10 – AGO Modena Fabbriche Culturali
Tavola rotonda: I linguaggi dell’audiovisivo per il racconto del territorio
Come si racconta un territorio con l’audiovisivo? Il punto di vista dei partner e degli amici del festival: dallo sguardo sui beni culturali del MiBACT con il progetto ‘Ducato Estense’ alla valorizzazione della via Vandelli; dal rapporto dei videogames con il territorio allo sguardo delle Film Commission regionali; dallo sguardo della tv di riferimento sul territorio di Modena all’uso dell’audiovisivo per il racconto turistico; dallo sguardo dei documentaristi a quello dei produttori… venite a discuterne con noi! – con la partecipazione di Segretariato Regionale MiBACT, Touring Club Italiano, TRC tv, Emilia-Romagna Film Commission, Marche Film Commission, Sardegna Film Commission, DER Documentaristi Emilia-Romagna, APE – Associazione Produttori Esecutivi, IVIPRO, Istituto Comprensivo 3 di Modena – progetto ‘ModenaCraft’ – a seguire aperitivo di networking e visita ad AGO Fabbriche Culturali.

Ore 16,30 – Teatro Cantelli, Vignola
Concorso – Fiction
AGUA MOLE di Alexandra Ramirez (Xá) e Laura Goncalvez, 9’15’’, Portogallo 2017
In un mondo in cui l’idea di progresso sembra sovrastare tutto, gli ultimi abitanti di un villaggio rifiutano di annegare nell’oblio. Un documentario animato di grande forza e delicatezza.
Concorso
PESCAMARE di Andrea Lodovichetti – 60′ – Italia 2019
La tradizione, il rispetto del mare, il timore e la sfida, la sopravvivenza per alimentarsi e per commerciare. Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. I porti delle piccole città, come quello di Fano, sono diversi. Sono cambiati negli anni anche profondamente, ma sono comunque ricchi di un’umanità variegata e strabordante, caciarona e instancabile, e oggi multietnica.
Concorso
BELOVED, di Yaser Talebi – 54’ – Turchia 2018
La storia della vita di una donna ottantenne, trascorsa nella natura. Una vita dura, ma affrontata sempre con forza e dolcezza.
Ore 19 – Teatro Cantelli
Concorso – Fiction
TARIQ di Ersin Cilesiz – 21’15’’ – Germania/Spagna 2018
Il sedicenne Tariq fugge con la sua famiglia, inseguito dai soldati dell’ISIS in una foresta al confine tra Siria e Turchia. Sulla strada sua madre è colpita, e nel suo delirio la donna vede il figlio sedotto da un ‘djinn’, un demone nato dalla rabbia e dal fuoco. La famiglia rischia di essere scoperta, e Tariq si trova di fronte alla scelta tra seguire il lato luminoso o il lato oscuro dell’Islam.
Concorso
COPPER MOUNTAINS di Carolin Koss – 44’43’’ – Finlandia 2018
Karabash, Russia, nei monti Urali: uno dei luoghi più inquinati della terra, dove una fonderia di rame è attiva da più di cent’anni. Gli effetti scioccanti dell’inquinamento ambientale causato dall’eccessivo sviluppo industriale; le storie delle persone che chiamano questo luogo post-apocalittico ‘casa’, tra sopravvivenza, rassegnazione, trasformazione e resilienza.
Concorso
VILLAGE IN A BOTTLE di Oliver Kyr – 19’28’’ – Italia 2018
L’autenticità della vita di paese nei borghi dell’entroterra appenninico, fatta di piccole cose ma “sostanziali”. Attimi di vita quotidiana proiettati in una dimensione collettiva e condivisa, microcosmo benefico e conviviale. È in questi posti che la vita resiste, e il film segue il flusso di un sentire spesso devitalizzato dalle esigenze del quotidiano e dai ritmi imposti dalla soci
Visioni sulle regioni italiane – Marche
LA STRADA VECCHIA di Damiano Giacomelli – 18’ – Italia 2018
Nicola, giovane contadino, vive da sempre con i genitori in un vecchio casale di campagna, nel mezzo di uno scarno altopiano. L’altura è attraversata da una sola storica, strada statale. Appostato lungo questa strada, come suo padre e suo nonno prima di lui, Nicola vende agliautomobilisti di passaggio le patate coltivate dalla sua famiglia, mentre proprio sopra la sua testa stanno per concludersi i lavori della “strada nuova”, che isolerà il ragazzo e il resto dell’altopiano. A scuoterlo dall’inerzia sarà l’incontro con Irina.
In collaborazione con Marche Film Commission.
Visioni sulle regioni italiane – Sardegna
BACK TO THE ROOTS – A SARDINIAN SURF DOCUMENTARY di Alessandro Piu – 34’ – Italia 2019
Un viaggio in Sardegna tra incredibili paesaggi e cultura straordinaria. Il surf è la chiave per iniziare questa avventura che porta Alessandro Piu, campione di surf sardo, a riscoprire le sue radici. Un’isola come protagonista, con la sua bellezza e le sue onde che non ti aspetteresti di trovare nel bel mezzo del Mediterraneo; una terra piena di paesaggi mozzafiato che per la sua posizione strategica ha avuto un importante ruolo nella storia.
In collaborazione con Sardegna Film Commission.
Concorso
E POI SI VEDE di Domenico Pizzulo – 24’ – Italia 2019
Vallesaccarda è lo specchio dello spopolamento dei paesi irpini e della migrazione giovanile che da decenni interessa i piccoli centri del sud e non solo. Una lettura in prima persona del fenomeno da parte del regista Domenico, osservatore parziale mosso dai ricordi e dalle sensazioni che le immagini gli suggeriscono.
Concorso
VOSTOK n 20 di Elisabeth Silveiro – 50’ – Francia 2018
La vita di tutti i giorni in un vagone di terza classe del treno transiberiano Vostok n°20, dove le persone condividono pasti e conversazioni con estranei per passare il tempo. Un lungo viaggio e uno spaccato della Russia di oggi. I poemi di Marina Tsvétaïeva recitati da Fanny Ardant mettono in luce i sentimenti dei passeggeri: la loro solitudine, il loro desiderio di libertà e amore. In questo treno comune eppure mitico, la Russia dei grandi autori si mescola con quella dei passeggeri, eroi anonimi della transiberiana.
NOUVELLE VAGUE KAFOUNTINE di Maximilian Maier e Aidan Don – 25’ 30’’ Germania 2018
La vita quotidiana nel villaggio africano di Kafountine e il racconto di come l’organizzazione austriaco-senegalese ‘Diamani Kouta’ sostiene lo sviluppo locale.
Domenica 17 novembre

Evento speciale
Ore 12 – Agriturismo Il Castellazzo, Montebudello, Valsamoggia (Bologna)

Premiazione del concorso Mente Locale- Visioni sul territorio 2019
Come ogni anno, dopo aver raccontato il territorio attraverso l’audiovisivo ci ritroviamo insieme agli autori, ai giurati e a tutti gli amici del festival per festeggiare e brindare insieme, in un viaggio tra i sapori del nostro territorio, tra le più belle colline emiliane a cavallo tra Bologna e Modena, nelle sale del nuovo ‘Museo della pasta ripiena’.

Evento a ingresso libero. E’ possibile prenotare scrivendo a: mentelocale.org@gmail.com o registrandosi nei giorni del festival.

Ore 17 – Teatro Cantelli, Vignola
Evento speciale in collaborazione con l’Associazione dei Comuni Virtuosi e Flying Typhi
SOGNI COMUNI di Alessandro Scillitani – 93’ – Italia 2018
Un viaggio attraverso l’Italia alla ricerca di sindaci e cittadini capaci di futuro. C’è il piccolo comune che come Davide contro Golia si è battuto a difesa di un pezzo di terra e quello che ha liberato il letto di un fiume che era stato intrappolato per far spazio ai capannoni; l’eccellenza europea nel campo del riciclo dei rifiuti e chi ha puntato tutto sull’integrazione tra culture diverse; chi ha creato un’economia slow e chi vive di cultura… un viaggio di uomini e incontri, gente capace di opporsi all’insensata monocultura del mondo contemporaneo.
Ne discutono con il pubblico Marco Boschini, Associazione dei Comuni Virtuosi e Marilena Durante, Associazione Flying Typhi.
Ore 19 – Teatro Cantelli, Vignola
replica dei film vincitori del concorso Mente Locale – Visioni sul territorio 2019

I luoghi del festival
Cinemax Bazzano, viale Carducci 17, Bazzano (BO)
Cinema Bristol Multisala, via Tavoni 958, Savignano sul Panaro (MO)
Teatro Cantelli, via Cantelli 3, Vignola (MO)
AGO Modena Fabbriche Culturali, Largo Porta Sant’Agostino 228, Modena
Agriturismo Il Castellazzo, via Montebudello 61, Monteveglio (BO)
Ospedali di Bazzano (BO) e Vignola (MO)